Bruno Caccia. Una storia trascurata

Il 26 giugno del 1983 Bruno Caccia, professione magistrato, portava a passeggio il proprio cane. Era domenica e in quella tarda sera estiva il magistrato camminava lentamente per le strade di Torino. Lungo il marciapiede...

Cristina Pavesi. Vittima di una mafia dimenticata troppo in fretta

Correva il treno su cui viaggiava Cristina Pavesi, ragazza di Treviso, ventidue anni, studentessa universitaria. Correva l'anno 1990, era il 13 dicembre di tanti anni fa. Tornava a casa quel giorno dopo aver concordato...

Valentina Terracciano. Quando la mafia uccide i bambini

La mafia non tocca i bambini. Il mito del codice d’onore, duro a morire, è forse l’ultimo tentativo della società civile di autoconvincersi che persino all’interno di un’organizzazione criminale esista un limite morale alla...

Lea Garofalo. Una vita per la libertà

Aveva 35 anni, Lea. Sognava un futuro lontano dalla mafia, dal sangue, dalla malavita. Testimone di giustizia e vittima della ‘Ndrangheta, rifiutava di essere definitiva pentita: del mondo della mafia lei non aveva mai...

Paolo Giaccone. Il medico che non si piegò alla mafia

È la mattina dell’11 agosto, il calendario è quello del 1982. Tre sicari si sono appostati tra i viali alberati all’ingresso del Policlinico di Palermo, aspettando la loro vittima: il medico legale Paolo Giaccone....

23 dicembre 1984: il Rapido 904 e la strage di Natale

Sono trascorsi trentuno anni dalla sera del 23 dicembre 1984, sera in cui il Rapido 904, treno diretto da Napoli a Milano, venne fatto esplodere presso la Grande Galleria dell'Appenino, nelle vicinanze del punto...

Matteo Vinci. Una vittima innocente della ‘Ndrangheta a Vibo Valentia

Limbadi è un piccolo comune nella provincia di Vibo Valentia, in Calabria. E’ un territorio complesso, dove, nella narrazione giornalistica, la ‘ndrangheta spadroneggia: pare sia l’aria che si respiri, sia vera e propria normalità; Matteo...

Ninni Cassarà e la stagione degli sbirri in prima linea

Era nella logica di Cosa Nostra ammazzare gli sbirri bravi e inavvicinabili e Ninni Cassarà, commissario di Palermo, era uno di questi. Protagonista della Palermo di fuoco degli anni '80 – quella che pareva Beirut...

Antonino Scopelliti. L’omicidio del magistrato calabrese e le parole di Giovanni Falcone

Il 17 agosto il 1991 sulle pagine del quotidiano La Stampa, Giovanni Falcone illustrò il significato dell'omicidio di Antonino Scopelliti, il primo magistrato ucciso dalla 'Ndrangheta a cinquantuno anni, qualche settimana prima, il 9...

Storia di Francesca Serio. Una mamma contro la mafia

La storia di Francesca Serio ha radici molto profonde, iniziando ben prima che questa donna diventasse una figura simbolo per la lotta alla mafia. La storia di Francesca inizia nel latifondo, in quel sistema feudale...

Articoli recenti

Il caso dell’omicidio di Emanuele Notarbartolo

Il 1 febbraio del 1893 viene assassinato Emanuele Notarbartolo di San Giovanni, esponente di una delle più importanti famiglie aristocratiche siciliane, già sindaco di...