Paolo Giaccone. Il medico che non si piegò alla mafia

È la mattina dell’11 agosto, il calendario è quello del 1982. Tre sicari si sono appostati tra i viali alberati all’ingresso del Policlinico di Palermo, aspettando la loro vittima: il medico legale Paolo Giaccone....

Antonino Scopelliti. L’omicidio del magistrato calabrese e le parole di Giovanni Falcone

Il 17 agosto il 1991 sulle pagine del quotidiano La Stampa, Giovanni Falcone illustrò il significato dell'omicidio di Antonino Scopelliti, il primo magistrato ucciso dalla 'Ndrangheta a cinquantuno anni, qualche settimana prima, il 9...

Gaetano Costa. Un procuratore “affidabile” a Palermo

Palermo. 6 Agosto del 1980. Una giornata calda, afosa. Il calare della sera non portava alcun beneficio. Gaetano Costa camminava lungo via Cavour, a pochi metri da casa. Camminava solo. Perché lui non voleva...

Ninni Cassarà e la stagione degli sbirri in prima linea

Era nella logica di Cosa Nostra ammazzare gli sbirri bravi e inavvicinabili e Ninni Cassarà, commissario di Palermo, era uno di questi. Protagonista della Palermo di fuoco degli anni '80 – quella che pareva Beirut...

Roberto Antiochia. Poliziotto e amico di Ninni Cassarà

La voce di Roberto Antiochia ha riecheggiato in quella della madre Saveria fino alla morte di lei, nel 2011, dopo quasi trent’anni di lotte come testimone dell’antimafia in onore del figlio: prima col circolo...

Ricordando Antonino Agostino e Ida Castelluccio

Il caso di Antonino Agostino rappresenta uno dei più intricati misteri di Palermo e dei suoi omicidi di mafia. Antonino Agostino, detto Nino, era noto come “il cacciatore di latitanti”. Agente della questura di...

Rocco Chinnici. Il magistrato che non aveva paura di morire

Era il 29 luglio del 1983 quando un'autobomba, una Fiat127 imbottita di tritolo, esplose in via Federico Pipitone a Palermo, la prima volta che la mafia sperimentava l’autobomba contro un magistrato. L'auto era parcheggiata davanti...

Beppe Montana e i poliziotti in prima linea contro la mafia

Quella di Giuseppe “Beppe” Montana è la storia di un poliziotto ucciso da Cosa Nostra durante i sanguinari anni Ottanta. Un lavoro, quello di Commissario, svolto con rigore e dignità, come ogni uomo al...

Rita Atria e la speranza di un mondo diverso

Rita Atria si suicida il 26 luglio 1992, a 17 anni, qualche giorno dopo la strage di Via D'Amelio, che sottrae alla giovane forse l'ultima figura paterna presente nella sua breve vita: il giudice...

Il dovere della memoria verso Giorgio Boris Giuliano, capo della Squadra Mobile di Palermo

Ricordare Giorgio Boris Giuliano a partire da quella mattina del 21 luglio 1979, quando il Capo della Squadra Mobile di Palermo si era recato al bar Lux per la colazione. Una iris al forno...

Articoli recenti

Paolo Giaccone. Il medico che non si piegò alla mafia

È la mattina dell’11 agosto, il calendario è quello del 1982. Tre sicari si sono appostati tra i viali alberati all’ingresso del Policlinico di...