Expo dopo Expo. Un futuro da decidere a tavolino

È con queste parole che il filosofo italiano Salvatore Veca ha dato inizio a Expo dopo Expo: “Abbiamo bisogno di persone che possano sognare cose che non ci sono e chiedersi: perché no?”.  L’evento che si è...

Je suis puttana. Il sistema culturale ai tempi degli stupri

Je suis puttana! Cambiano le date e i luoghi ma protagonisti ed episodi sono accomunati dallo stesso crimine. E basta poco per capirlo. Gli occhi percorrono il testo. Si soffermano su qualche parola che...

Se anche la fotografia di guerra perde la voce

Fotografia di guerra. Comunicare nei media un tema come la guerra è sempre problematico: l’orrore che ogni conflitto inevitabilmente si porta dietro è assai difficile da rendere a parole. Laddove queste falliscono, allora, intervengono...

Industria tessile. Quando il diritto è carta mancante

Nel marzo 2015 lo Human rights Watch ha pubblicato un rapporto di 140 pagine in cui viene denunciata la mancanza di intervento del governo cambogiano nell’ambito dell’industria tessile. Il documento ha l’obiettivo di mettere in...

Spose bambine in Bangladesh

Sulla questione delle spose bambine, il 27 febbraio 2017 il parlamento del Bangladesh ha approvato una legge che permette il matrimonio di ragazze sotto i diciotto anni, in “circostanze speciali” e con il permesso...

Gli Stati Uniti e la prigione di Guantánamo. Quale futuro?

Quale futuro per Guantanamo? Mentre gli otto anni dell’amministrazione Obama stanno giungendo a conclusione, il Presidente eletto Donald Trump si prepara a trasferirsi alla Casa Bianca e all’insediamento ufficiale che avrà luogo il prossimo...

La normalità degli attentati e un falso allarme bomba

Allarme bomba. “Stiamo aspettando il permesso per ripartire. Cercate di mantenere la calma”. Parole, queste, che nessuno vorrebbe sentirsi dire. E invece, dopo una giornata trascorsa all’Università, quando già il sapore del riposo inizia a...

Dakota Access Pipeline (DAPL). Un nuovo genocidio per gli Indiani d’America

Oggi 15 novembre è la giornata internazionale di solidarietà verso il movimento Indigeno di Nativi Americani, che da mesi protesta contro la costruzione della DAPL (Dakota Access Pipe Line), progetto finanziato da Energy Transfer...

Medici Senza Frontiere. La storia di chi salva vite

Il 3 ottobre 2015 ventidue persone sono rimaste vittime di una serie di bombardamenti aerei che hanno colpito l’ospedale di Medici senza frontiere (MSF) a Kunduz, in Afghanistan. Il centro traumatologico è stato colpito numerose...

La normalità senz’acqua in Brasile

Brasile. Giro il rubinetto, d'istinto, sovrappensiero, quasi senza guardare. È un gesto così naturale, tanto quanto mi sembra ormai normale voltarmi e scoprire che, di nuovo, l'acqua non esce. Il lavandino è pieno di piatti,...

Articoli recenti

Il caso dell’omicidio di Emanuele Notarbartolo

Il 1 febbraio del 1893 viene assassinato Emanuele Notarbartolo di San Giovanni, esponente di una delle più importanti famiglie aristocratiche siciliane, già sindaco di...